19th Ave New York, NY 95822, USA
5

SVG, tra l’innovazione della grafica web e l’ostacolo di Explorer

Quante volte ci è capitato di ingrandire un’immagine, inserendola su un sito, e scoprire che ci siamo “allargati” troppo dovendo optare poi per un’immagine con una risoluzione migliore? Alzi la mano a chi è capitato almeno una volta. Non fate finta di niente, tanto lo so che è così.
Ed ecco che le immagini vettoriali corrono in nostro aiuto. Si, sto parlando degli SVG (Scalable Vector Graphic) che stanno prendendo sempre più piede sul web.
Nel mondo virtuale la velocità è tutto, ed è per questo che non possiamo ignorare le prestazioni di un sito che, purtroppo, non dipendono dalla velocità della nostra connessione ma bensì da quello che ci carichiamo, immagini comprese. Gli SVG hanno spesso una dimensione molto più piccola rispetto ai formati tradizionali bitmap grafici come JPEG e PNG, diminuendo così il tempo di caricamento della pagina e aumentando di conseguenza le sue prestazioni.
Le immagini vettoriali si possono ingrandire a piacimento senza perdere di qualità, con il vantaggio di dover creare solo una versione e riutilizzarla poi in mille modi. Per chi come me cerca di creare soluzioni sempre più responsive, adattabili a qualsiasi dispositivo, all’SVG può solo che stringere la mano. La vita di queste immagini vettoriali però non è solo rose e fiori, dobbiamo fare i conti infatti con il fantastico Explorer che, nonostante sia arrivato alla versione 8, ancora non è diventato amico dell’ SVG. Diciamo che Explorer non è mai stato simpatico a noi sviluppatori, cercando di metterci sempre in qualche modo i bastoni fra le ruote.
Tuttavia, la comunità Open Source (un’applauso per favore) ha per ora sviluppato alcuni progetti come svg2vml e svgweb, per poter almeno visualizzare su computer Windows le nostre immagini vettoriali, non so dirvi però come e se funzionano non avendole mai testate. Un’alternativa è l’utilizzo di Raphael JavaScript Framework, un framework javascript che permette di inserire disegni vettoriali nei browser, oppure per chi utilizza Adobe basta aggiungere un plugin per IE8.
In conclusione? Fate buon uso degli SVG ma evitate se potete l’utilizzo di Explorer.

Alla prossima!

Leave a comment